THE GATEKEEPERS – Un sofisticato mix di prog, rock, jazz, folk e un autentico spirito lo-fi

Un album in parte musicale, in parte concept su un artista che cerca di portare il proprio lavoro nel mondo ma affronta una serie di guardiani sardonici e disinteressati. Con uno stuolo di ospiti eccellenti

The Gatekeepers è un concept album narrativo che esplora l’intero processo creativo dall’inizio alla fine. In questo ciclo di 12 canzoni (e 3 intermezzi), vengono esplorati gli aspetti cinici del marketing dell’arte e la pressione per attrarre il pubblico mainstream, culminando nella battaglia per la libertà artistica. Un’atmosfera stravagante e bizzarra pervade la soddisfacente miscela di rock progressivo, jazz e folk che accompagna i testi precisi e pungenti.

L’album dei Gatekeepers crea un accattivante contrasto musicale con una forte etica DIY lo-fi. Occasionalmente ipnotico, talvolta turbolento, il mix eclettico ricorda The Lamb Lies Down Broadway, Of Montreal, Kurt Weill, il prog di Canterbury come National Health e Hatfield & The North, il tutto con un cenno a Zappa.

Il compositore e mente dell’album, Alex Wroten, è affiancato da una schiera di vocalist acclamati e non convenzionali per dare vita alla storia: The Residents, Shawn Phillips, Brian Poole (Renaldo & The Loaf), R. Stevie Moore, Elaine di Falco (Yugen, Caveman Hughscore), Mont Campbell (Egg, National Health), Bob Drake, Amy Denio, Deborah Perry (Thinking Plague) e CHEER-ACCIDENT.

Altri interpreti dell’ensemble di questo musical sono: i batteristi Morgan Ågren (Mats/Morgan Band, Frank Zappa), Jacopo Costa (Loomings), Brian Wnukowski (Salvation, Haymarket Riot), Rob Allum (Add N To (X)); i chitarristi Frédéric L’Épée (Shylock, Philharmonie, Yang), Alan Jenkins (Deep Freeze Mice, Ruth’s Refrigerator), Bill Brovold (Larval, Rhys Chatham Ensemble, East Village Orchestra), Paul Lai (Upsilon Acrux), Ty Citerman (Gutbucket); i polistrumentisti Dave Willey (Hamster Theatre), Robert Webb (England), Dan Britton (Deluge Grander, Birds & Buildings); la flautista Emily Hay (U Totem, 5uu’s); il tastierista Duncan Mackay (Cockney Rebel, 10cc); il violinista Matthew Parmenter (Discipline); e i vocalisti aggiuntivi Molly Harvey (The Residents), Wally Scharold (miRthkon) e Blaine Reininger (Tuxedomoon).

Per acquistare l’album QUI.

Per ulteriori informazioni QUI.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO