O.R.k. – “Don’t Call Me A Joke”, il nuovo video

Dopo aver annunciato l'uscita dell'acclamato SCREAMNASIUM, la band formata da Colin Edwin, Lorenzo Esposito Fornasari, Pat Mastelotto e Carmelo Pipitone presenta il nuovo singolo

Dopo aver annunciato l’uscita dell’acclamato Screamnasium, atteso seguito dell’eccellente Ramagehead del 2019, gli O.R.k. – la band formata dall’ex bassista dei Porcupine Tree Colin Edwin, dal pluripremiato compositore/vocalist LEF, da Pat Mastelotto dei King Crimson e da Carmelo Pipitone dei Marta Sui Tubi – presenta il nuovo singolo e il video di “Don’t Call Me A Joke”.

Riguardo al significato e all’ispirazione del brano, Colin Edwin spiega: “Don’t Call Me a Joke è uno degli ultimi brani di Screamnasium che abbiamo registrato, e bilancia alcuni dei momenti più cupi dell’album, con il suo appello a una maggiore empatia, tolleranza e al rispetto reciproco. È il nostro modo di esprimere un sentimento positivo ed edificante in mezzo a tutta la retorica divisiva dei politici egoisti, degli opinionisti presenzialisti, dei truffatori polemisti e di quei tipi bigotti e predicatori che hanno sempre qualcosa di negativo da dire sugli altri e che ottengono così tanta visibilità sui media, nella mischia mediatica senza fine di oggi“.

A tale proposito LEF aggiunge: “lavorare a questo video è stato come organizzare una festa O.R.k. a distanza con alcuni parenti e amici e vorremmo ringraziare il nostro ‘facechoir’ – Violet Zuzu Vega, Dune Mackenzie Reid, Emery Mena, Mack Tabor, Zacharie Hennard, Farah Reid, Elizabeth Piaggio, Nikita-Tamara Licciardi, George Miller, Fenner Balch“.

“Don’t Call Me A Joke” è disponibile sulle piattaforme di streaming e download da oggi, venerdì 9 settembre 2022. 

Il singolo di apertura dell’album As I Leave, è un esempio distillato dello spirito degli O.R.k. La voce potente di LEF, il riffing energico di Carmelo Pipitone, l’accompagnamento ritmico creativo di Pat Mastelotto e i toni di basso distintivi di Colin Edwin infondono a Screamnasium un’intensità rinnovata e una nuova luminosità. I livelli di energia sono mantenuti per tutti i 42 minuti di durata dell’album, mentre gli O.R.k. sostengono la causa dell’ottimismo, della tolleranza e dell’empatia: questi brani sono inni di speranza in un mondo sempre più incerto.

Un momento particolare è “Consequence“, in cui LEF si confronta con il fenomeno vocale Elisa, vincitrice di un Grammy e conosciuta fuori dall’Italia per la sua collaborazione con il leggendario Ennio Morricone nella colonna sonora di Django Unchained di Quentin Tarantino.

La chiusura dell’album, “Someone Waits”, vede la partecipazione della virtuosa violoncellista Jo Quail, con le sue melodie seducenti e intrecciate, indirizza Screamnasium verso un finale drammatico e inaspettato. 

Il duo creativo composto dal direttore artistico vincitore di un Grammy, Adam Jones (dei Tool), e dall’illustratore della Marvel/DC Comics, Denis Rodier, si è occupato della grafica e dell’impaginazione dell’album, creando un’opera iconica con un’immagine di impatto, mentre il mixaggio e il mastering sono stati affidati a Machine (Lamb of God, King Crimson, Clutch).

Comprendendo un’ampia gamma di paesaggi emotivi, Screamnasium è il sollievo ideale per i nostri tempi difficili.

  1. As I Leave [03:57]
  2. Unspoken Words [03:39]
  3. Consequence (feat. Elisa) [04:11]
  4. I Feel Wrong [04:00]
  5. Don`t Call Me A Joke [03:24]
  6. Hope For The Ordinary [04:38]
  7. Deadly Bite [03:57]
  8. Something Broke [04:17]
  9. Lonely Crowd [03:58]
  10. Someone Waits [05:35]

Kscope pubblicherà Screamnasium il 21 ottobre 2022 in formato CD/ltd, in LP (vinile nero e colorato verde) e in formato digitale. PRE ORDINE DISPONIBILE QUI

(Crediti foto: Bruna Rotunno/Post produzione di Sebastiano Bongi Toma)

Gli O.R.k. sono:
Lorenzo Esposito Fornasari a.k.a LEF – voce
Pat Mastelotto – batteria
Colin Edwin – basso
Carmelo Pipitone – chitarra

O.R.k. online
Sito Web – Facebook – Instagram – TwitterKscope

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO