JOE STRUMMER – L’inedito “Fantastic” per celebrare il 70° compleanno

Un brano inedito tratto dalle ultime registrazioni in studio annuncia il prossimo cofanetto JOE STRUMMER 002: THE MESCALEROS YEARS in uscita il 16 settembre 2022 su Dark Horse Records/BMG

Dark Horse Records ha celebrato quello che sarebbe stato il 70° compleanno di Joe Strummer, domenica 21 agosto, con l’anteprima di “Fantastic”, disponibile adesso presso tutti i DSP e i servizi di streaming. Il brano inedito è una delle ultime incisioni di Strummer, registrato nel dicembre 2002 nei famosi Rockfield Studios di Monmouthshire, in Galles, poche settimane dopo che Joe Strummer and The Mescaleros avevano tenuto il loro ultimo concerto all’Università di Liverpool il 22 novembre 2002. ASCOLTA QUI

Continuando i festeggiamenti per il 70° compleanno di Joe, Eddie Vedder, fan di lunga data di Strummer, ha realizzato la cover di “Long Shadow”, tratta dall’album postumo di Joe Strummer and the Mescaleros, Streetcore. “Penso che la musica che Joe ha fatto con i Mescaleros, quei dischi, quelle canzoni e quelle parole, avessero un sound ‘collettivo’“, ha detto Vedder. “E quando si raggiunge un suono così, l’ascoltatore sente di poter far parte di quella comunità“. 

“Fantastic” annuncia l’imminente pubblicazione da parte dell’etichetta Dark Horse Records di Joe Strummer 002: The Mescaleros Years, la prima raccolta completa che mette in luce il lavoro di Strummer con la sua band post-Clash, The Mescaleros, in uscita venerdì 16 settembre in formato 4 CD con libro di 72 pagine e 7 LP con libro di 32 pagine, con confezione in edizione speciale ed esclusiva stampa artistica 12″x12″. I preordini sono già disponibili QUI. Joe Strummer 002: The Mescaleros Years include le edizioni rimasterizzate di tutti e tre gli album in studio dei Mescaleros, oltre a 15 brani rari e inediti che spaziano dai primi demo che Strummer scrisse per la band, agli outtake delle ultime registrazioni, oltre a canzoni come “Ocean Of Dreams”, con Steve Jones dei Sex Pistols alla chitarra. Prodotto dalla vedova di Strummer, Lucinda Tait, e realizzato da David Zonshine, il cofanetto riccamente curato include anche nuove interviste esclusive con gli amici, i collaboratori, i compagni di band e i Mescaleros, oltre a note scritte a mano inedite, testi e disegni di Strummer tratti dall’Archivio Joe Strummer.

Joe Strummer 002: The Mescaleros Years è stato presentato il mese scorso insieme a una prima versione inedita di “The Road To Rock ‘N’ Roll (Demo)”, disponibile ora ovunque per lo streaming e il download. Un video ufficiale con disegni e testi scritti a mano trovati nell’archivio di Joe Strummer è disponibile in streaming su YouTube.

Sebbene sia conosciuto soprattutto come frontman dei Clash, Strummer ha prodotto alcuni dei lavori più emozionanti della sua carriera con i Mescaleros. In questo periodo Strummer disse: “Tutto quello che sta accadendo per me ora è solo un bluff. Ho imparato che la fama è un’illusione e che tutto ciò che la riguarda è solo uno scherzo. Ora sono molto più pericoloso, perché non mi interessa affatto“. Joe Strummer 002: The Mescaleros Years mette in luce questo intenso periodo di creatività dal 1999 al 2002, raccogliendo per la prima volta album straordinari come Rock Art and the X-Ray Style (1999), Global A Go-Go (2001) e il postumo Streetcore (2003), insieme a Vibes Compass, una nuovissima compilation di 15 B-sides e rarità, tra cui le prime demo di alcuni dei primi brani che Joe scrisse per i Mescaleros, come “The Road To Rock ‘N’ Roll”“X-Ray Style”“Techno D-Day”, oltre all’inedito “Secret Agent Man” e alle registrazioni originali delle ultime sessioni di Joe, tra cui gli outtake di “Get Down Moses”“Coma Girl” e il brano “Fantastic”. Tutti gli album sono stati appositamente rimasterizzati per quest’opera dal tre volte vincitore del GRAMMY® Award, l’ingegnere Paul Hicks (Beatles, John Lennon, Rolling Stones, David Bowie), e sono accompagnati da nuove note di copertina, immagini inedite e quattro riproduzioni di testi e accordi provenienti dall’archivio di Strummer.

Joe ci ha lasciato così tanta musica nel suo archivio“, dice Lucinda Tait, vedova di Joe e produttrice esecutiva. “Abbiamo iniziato questo lavoro con ‘001’, quindi concentrarci sul lavoro di Joe con i Mescaleros è stato il secondo passo naturale per ‘002’, perché le canzoni che ha realizzato con loro sembravano risuonare così fortemente e rinvigorivano il suo legame con il pubblico a un livello che non aveva più sperimentato dai tempi dei Clash. Era così entusiasta di lavorare con i Mescaleros e l’accoglienza ricevuta dalla stampa e dai fan è stata incredibile, gli ha dato un turbine di energia e fiducia e si è sentito creativamente appagato e felice. Le sue parole sono così belle e oneste e insieme ai Mescaleros sono stati creati dei brani fantastici e ascoltare alcuni degli outtakes per me è stato davvero speciale“.

Il 2022 segna vent’anni dalla scomparsa del leggendario Joe Strummer. Poeta punk, musicista, compositore, attore e icona di stile, Strummer ha trascorso la sua vita a infrangere i confini musicali e culturali sia come cantante dei Clash che come artista solista. Le sue canzoni suonano urgenti e vitali oggi come quando sono state scritte. Denunciando le ingiustizie sociali e dando voce alle lotte della classe operaia, i testi politici di Strummer hanno colpito schiere di fan e la stampa, tanto che Rolling Stone ha definito i Clash “la più grande rock & roll band del mondo“. Una volta Joe ha detto: “Senza la gente, non sei niente“. Attraverso la sua arte, Joe Strummer ha contribuito a plasmare il panorama musicale mondiale, lasciando un’eredità senza eguali e senza tempo.

TRACKLIST
Rock Art and the X-Ray Style
  1. Tony Adams
  2. Sandpaper Blues
  3. X-Ray Style
  4. Techno D-Day
  5. The Road to Rock ‘N’ Roll
  6. Diggin’ The New
  7. Nitcomb
  8. Forbidden City
  9. Yalla Yalla
  10. Willesden To Cricklewood

Global A Go-Go

  1. Johnny Appleseed
  2. Cool ’N’ Out
  3. Global A Go-Go
  4. Bhindi Bhagee
  5. Gamma Ray
  6. Mega Bottle Ride
  7. Shaktar Donetsk
  8. Mondo Bongo
  9. Bummed Out City
  10. At The Border, Guy
  11. Minstrel Boy (full-length version)

Streetcore

  1. Coma Girl
  2. Get Down Moses
  3. Long Shadow
  4. Arms Aloft
  5. Ramshackle Day Parade
  6. Redemption Song
  7. All In A Day
  8. Burnin’ Streets
  9. Midnight Jam
  10. Silver and Gold

Vibes Compass

  1. Time And The Tide
  2. Techno D-Day (Demo)
  3. Ocean Of Dreams (feat. Steve Jones)
  4. Forbidden City (Demo)
  5. X-Ray Style (Demo)
  6. The Road To Rock ‘N’ Roll (Demo)
  7. Tony Adams (Demo)
  8. Cool ‘N’ Out (Demo)
  9. Global A Go-Go (Demo)
  10. Secret Agent Man
  11. All In A Day (Demo)
  12. London Is Burning
  13. Get Down Moses (Outtake)
  14. Fantastic
  15. Come Girl (Outtake)

DARK HORSE RECORDS
La passione di George Harrison per la diffusione della nuova musica si espresse nel maggio del 1974, quando creò la sua nuova etichetta, la Dark Horse Records. L’etichetta comprendeva una serie di artisti di talento, tra cui lo stesso George. Oltre a Joe Strummer, il nuovo roster della Dark Horse Records comprende anche Billy IdolLeon RussellBenmont Tench e altri.

JOE STRUMMER ONLINE
JOESTRUMMER.COM | FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER | YOUTUBE
THE JOE STRUMMER FOUNDATION | DARK HORSE RECORDS

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO