MARK MURDOCK | DMITRY M. EPSTEIN – “Oblivion Bound”

Il nuovo concept album del duo prog, con la partecipazione di Ron Howden dei Nektar e di Fernando Perdomo, è uscito il 30 ottobre 2021 su Bandcamp

Oblivion Bound: un concept album, ideato da Dmitry M. Epstein su richiesta di Mark Murdock, un disco che racconta la storia di una rockstar che muore e gli viene data una seconda possibilità di vivere – a patto che possa cambiare ed essere purificato attraverso il suo amore, la sua unica costante su queste spoglie mortali – ma cosa succede se torna e nessuno ricorda il suo nome? È una storia di Orfeo ed Euridice capovolti, con un possibile lieto fine, raccontata sullo sfondo che mescola vigore hard-rock e raffinatezza prog e impostata su una serie di melodie altamente memorabili.

Il progetto congiunto dell’americano Murdock, con sede in Giappone, famoso per la sua parte nell’Impero di Peter Banks, e del canadese Epstein, giornalista musicale e runner del sito Let It Rock, che ha seguito la carriera del veterano e ha recensito gli album che ha pubblicato con ensemble come Cymbalic Encounters e Masheen Messiah, all’inizio del 2021.

Percepito inizialmente come un disco di Murdock, The Game of the Name – questo è il titolo originale dell’opera – si è trasformato in quello di un duo una volta che Mark ha chiesto a Dmitry di elaborare un concetto che avrebbe attraversato tutte le canzoni che avevano pianificato di scrivere. Quest’ultimo obbligato, anche se non aveva mai scritto un testo basato sulla narrazione, al contrario di parole guidate da immagini, e il primo ha abbozzato demo da arricchire con artisti spesso presenti sui suoi dischi. Così, Tim Pepper degli Id è diventato la voce di Oblivion Bound e Ron Howden dei Nektar ha condiviso le parti di batteria con Murdock, mentre Fernando Perdomo, suo collega in The New Empire, e suo figlio Preston sono due dei chitarristi presenti nell’album.

Mentre il disco era in fase di preparazione, Dmitry ha co-scritto due canzoni sul tributo di Mark agli Atomic Rooster, il debutto dei Nuclear Bird Tyrannical Megalomaniac e Mark ha terminato e ha appena pubblicato il suo nuovo CD da solista, Visitors from Another Planet.

“Sulla base della scrittura creativa delle recensioni di Dmitry” – dice Mark Murdock – “ho sentito che era la persona giusta con cui avvicinarsi per realizzare un progetto concettuale. In questo progetto i testi sono stati scritti dopo la musica, ma forse come follow-up possiamo invertire il processo”.

“È stata un’esperienza avvincente dirigere la musica di Mark ed esserne diretto – aggiunge Dmitry M. Epstein. “Il risultato dei nostri sforzi è aperto all’interpretazione, ma non affrettarti a saltare alle conclusioni solo perché la fine di questa storia potrebbe essere ancora da scrivere”.

L’album è disponibile per lo streaming e il download su Bandcamp e sarà presto disponibile anche su tutte le piattaforme digitali.

Tracklist

  1. Coming To
  2. Ain’t No Avalon
  3. Echo of My Ego
  4. A Way Out For the Weak
  5. The Game of the Name
  6. Voices in My Mind
  7. Outside Whorl
  8. Vanishing Point
  9. Will You Take Me Back (to the Fold)?

All music composed by Mark Murdock,
except Song 9 which was composed by Preston Murdock
Lyrics by Dmitry M. Epstein

Mark Murdock – drums, percussion & keyboards
Ron Howden (Nektar) – drums on song 8
Tim Pepper (The Id) – vocals
Fernando Perdomo (The New Empire) – lead guitar on songs 1 & 2
Katsumi Yoneda (French TV) – guitar
Dave Juteau (The Dave Juteau Band) – guitar on song 8
Preston Murdock (Cymbalic Encounters) – guitar on song 9
Jeff Curry (Izmatik) – bass
Daniel Kubota (Cymbalic Encounters) – guitar on song 4

Produced, Mixed and Mastered by Mark Murdock
Recorded at Off-Shore Studios, Tokyo and U.K.
Artwork by TimPani Graphics Copyright 2021

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO