ESSENTIAL3IO – “Invocation”

L'album di debutto di Giovanni Imparato, Marco Cappelli e Louis Siciliano, per la prima volta insieme. Tre cats dell'Electronic Global Music per un mix di elettronica, world-music, jazz e sperimentazione

Tre musicisti italiani di fama internazionale insieme per un mix di elettronica, world-music, jazz e sperimentazione. Sono Giovanni Imparato, Marco Cappelli, Louis Siciliano: tre cats dell’Electronic Global Music che – con all’attivo 30 anni di carriera in Italia e all’estero, Nastri d’Argento, David di Donatello, riconoscimenti internazionali, colonne sonore di grandi registi – debuttano per la prima volta insieme in trio con Invocation, pubblicato il 3 ottobre 2021.

È primo album di Essential3io: un’alchimia dei colori sonori in un gioco di essenze per far viaggiare l’immaginazione. L’incontro, quasi mistico, di tre eccellenze italiane ma cittadine del mondo che generano sonorità “visionarie” in cui si incontrano i loro percorsi professionali.

Giovanni Imparato

Alle percussioni, Giovanni Imparato: sacerdote dei tamburi Batà (un Babalosha e un Babalawo) a Cuba, vanta collaborazioni con Ray Charles, Isaac Delgado, John Zorn, Lucio Dalla, Nccp, Stewart Copeland, Eros Ramazzotti, Andrea Bocelli, Renato Carosone, Conjunto Folklorico Nacional de Cuba e molti altri, unendo la Napoli popolare ai ritmi di Cuba. Giovanni ha dedicato tutta la sua vita a quella musica yoruba che si perde nella notte dei tempi e a tutte le sue derivazioni in ambito contemporaneo.

Marco Cappelli ©Scott Friedlander

Alle chitarre, Marco Cappelli: eclettico musicista molto attivo nella scena dell’avanguardia newyorkese che ruota attorno a John Zorn, è compositore per la White Wave Young Sung Kim Dance Company di New York. Ha scritto le musiche del film Intervallo di Leonardo di Costanzo, presentato alla 69ª Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e premiato dal David di Donatello. Vanta collaborazioni con Anthony Coleman, Michel Godard, Jim Pugliese, Enrico Rava, Marc Ribot, Adam Rudolph, Elliott Sharp, Giovanni Sollima, Markus Stockhausen, Raiz.

Louis Siciliano

Ai sintetizzatori, tastiere ed elettronica, Louis Siciliano: tra i pochi artisti europei a far parte della giuria dei Grammy Awards, è compositore, direttore d’orchestra, ingegnere e spazializzatore del suono. Ha composto, diretto, arrangiato, mixato e prodotto musiche per Alessandro D’Alatri, Gabriele Salvatores, Sergio Rubini, Salvatore Piscitelli, Alessandro Haber e molti altri. Da sempre impegnato nella ricerca dei punti di connessioni tra la musica del Nord e del Sud del mondo, dell’Est e dell’Ovest, ha portato la sua ricerca in Mongolia, Cina, Cuba, Belize, Guatemala, Marocco, Spagna, Brasile e presso le popolazioni boscimane dell’Africa equatoriale.

“Possiamo definire questa esperienza artistica come musica del qui e ora” spiegano gli Essential3io. “È musica composta in tempo reale da un continuo scambio eterico tra i tre interpreti e il pubblico. Il flusso delle canzoni è diretto da uno stato di trance ipnotica che spalanca le porte dell’intuizione sia dei musicisti che degli ascoltatori. Un album è ovviamente come una fotografia ma una fotografia non è mai la realtà. È una musica d’azione, di impulsi intuitivi, che richiede una grande apertura e una profonda fiducia tra i musicisti mentre si lanciano verso l’ignoto, senza rete di protezione”.

Un progetto decisamente innovativo e non stereotipato che avvicina gli ascoltatori a un nuovo modo di pensare e fruire la Musica, senza allontanare il pubblico.

Invocation (Glocal Music Records) di Essential3, registrato la scorsa estate durante una performance live degli Essential3io al Cibaldone Music Festival 2021 sulle rive del fiume Tevere a Roma.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO