JON DURANT & STEPHAN THELEN – “Crossings”

I due chitarristi, uno americano e l'altro svizzero, insieme per un'eccellente conversazione musicale di respiro internazionale che uscirà l'11 giugno 2021 su Alchemy Records

jon-durant-stephan-thelen-crossings copertina album

Il chitarrista svizzero Stephan Thelen e il suo omologo americano Jon Durant si sono uniti per una conversazione musicale internazionale. La coppia ha concepito ed eseguito l’album “Crossings” durante i lockdown di Covid del 2020. Ognuno lavorando nel proprio studio casalingo, Thelen sul lago di Zurigo, Durant sul fiume Willamette, il duo ha sperimentato un notevole senso di condivisione mentre sviluppava le sette tracce che compongono l’album. Mentre l’album è stato fatto interamente con le chitarre (e una parte di basso), ci sono frequenti viaggi in sfere sonore che hanno poca somiglianza con i suoni tradizionali dello strumento che condividono.

In seguito al lavoro di Durant su “Fractal Guitar 2” di Thelen, il duo ha iniziato il lavoro come progetto di un sampler che avrebbe dovuto essere pubblicato dalla MoonJune Records. Quei piani sono stati scartati, ma i due avevano così apprezzato il processo che hanno iniziato a esplorare altri pezzi insieme. Thelen ha notato che: “Nell’aprile 2020, durante il lockdown, ho subito pensato di fare un duo con Jon. Ho deciso di rivisitare la title track del mio album solista del 2004, Vol de Nuit, che abbiamo registrato come omaggio a due dei nostri chitarristi preferiti, Robert Fripp e Terje Rypdal“.

L’album contiene una serie di dialoghi musicali, spesso iniziati con i loop di chitarra polimetrici di Thelen, che hanno permesso a Durant una vasta gamma di opzioni per il lavoro testuale e di lead, in particolare il suo espressivo fretless e il colorato gioco di 12 corde elettriche sulla title track, Crossings. La sublime Sunrise presenta la cloud guitar di Durant alla deriva sopra gli ipnotici schemi minimalisti di Thelen prima del sollevamento profondamente emotivo del lead fretless verso la fine. Le tinte più scure di Dream Sequence e Infinity mostrano il soundscaping testuale dei due chitarristi, con il primo che offre un cenno verso l’innovativo trombettista/compositore Jon Hassell.

Durant ha commentato: “Lavorare con Stephan mi offre la possibilità di esplorare in modi che non farei necessariamente da solo, e mi sfida a migliorare il mio suonare e lasciare che il mio modo di suonare sia più estroverso”. Thelen ha aggiunto, “Abbiamo fatto un sacco di condivisione di file, e sono stato molto contento di quanto sia stato incredibilmente buono, veloce e affidabile lavorare con Jon”.

Crossings” uscirà l’11 giugno 2021 su Alchemy Records.

Per il Nord America: https://jondurant.bandcamp.com/
Per l’Europa: https://stephanthelen.bandcamp.com/

Jon Durant

JON DURANT
Il chitarrista innovativo Jon Durant porta un senso unico di consistenza e melodia al suo strumento. I suoi distintivi paesaggi sonori “cloud guitar” e il suo coinvolgente lavoro di lead hanno abbellito numerose registrazioni di CD e colonne sonore di film e il suo uso molto particolare della chitarra fretless è stato ampiamente ammirato.

Durant ha precedentemente pubblicato 10 album da solista e tre Burnt Belief (con Colin Edwin dei Porcupine Tree). Durant ha anche partecipato all’album Astarta/Edwin che è stato pubblicato nel 2016. Durant, Colin Edwin e la cantante ucraina Inna Kovtun hanno pubblicato un CD nel 2019 che presentava un take completamente unico e moderno sulla musica folk tradizionale ucraina, con una miscela di rock progressivo, ambient ed elementi pop.

L’acclamato disco solista di Durant del 2018 “Parting Is” è stata la sua prima registrazione di chitarra solista e il successivo album di chitarra solista “Alternate Landscapes” ha continuato ad allungare i confini di ciò che un disco di chitarra può suonare. Entrambi i CD da solista sono stati nominati per il “Best Ambient Album” nelle pubblicazioni radiofoniche new age statunitensi, mentre “Alternate Landscapes” ha anche trascorso più settimane in cima alla NACC Chill Charts. Nel 2020, Durant ha pubblicato il ben accolto album in duo “Across the Evening” con il chitarrista estone Robert Jürjendal così come il suo più recente album da solista, “Soul of a River” (Myndstream Records) che ha visto Jon suonare chitarre e pianoforte. Inoltre, Durant ha pubblicato un paio di registrazioni con il tastierista e collaboratore di Brian Eno Peter Chilvers, “Always Golden Sands” e “Vista” alla fine del 2020 e all’inizio del 2021.

Stephan Thelen

STEPHAN THELEN
Stephan Thelen è nato a Santa Rosa, in California, dove ha trascorso i suoi primi dieci anni. Si è poi trasferito con la famiglia in Svizzera, dove tuttora vive. Dopo aver studiato matematica e musica all’Università di Zurigo, ha frequentato diversi corsi di Guitar Craft sotto la direzione del chitarrista dei King Crimson Robert Fripp, ha studiato da vicino la musica di Béla Bartók e Steve Reich, e alla fine si è concentrato sullo studio della musica polimetrica.

Come chitarrista e compositore, ha lavorato e registrato con molti musicisti di fama internazionale tra cui Bill Laswell, Henry Kaiser, David Torn, Markus Reuter, Eivind Aarset, Hans Koch e Irene Schweizer. Ha composto musica per molti ensemble, in particolare il Kronos Quartet, da cui ha ricevuto una commissione nel 2016 per comporre un pezzo per il loro programma “50 for the Future

È fondatore, chitarrista e compositore principale di SONAR, un quartetto svizzero acclamato a livello internazionale, specializzato in musica rock minimalista e polimetrica che utilizza un’accordatura unica chiamata accordatura tritono. SONAR ha registrato cinque album in studio, gli ultimi due (“Vortex” e “Tranceportation” con David Torn su RareNoiseRecords). Ha recentemente pubblicato “World Dialogue”, un album di quartetti d’archi su RareNoiseRecords, e “Fractal Guitar 2” su Moonjune Records.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO