MAGMA – “Retrospektïw I – II – III”

Questa ristampa Remastered Edition di 3 CD, disponibile dal 25 gennaio 2021 su Seventh Records, contiene una bonus track di oltre 15 minuti - la prima registrazione in studio del brano "Rétrovision"

MAGMA RETROSPEKTIW I - II – III

All’Olympia nel giugno 1980 fu celebrato il decimo anniversario del Magma durante tre serate memorabili.

Questa retrospettiva, che riunisce la maggior parte dei musicisti che facevano parte del gruppo, ha visto la luce sotto forma di 2 album, uno doppio, Retrospektïw 1/2 l’altro singolo, Retrospektïw 3 che è stato, nonostante la numerazione, pubblicato per primo. Tre titoli compongono il menù di questo Retrospektïw 3: “Retrovision”, un lungo brano nella continuità dello spirito della musica dell’album Attahk, dove, su un treno infernale, le voci di Stella Vander, Guy Khalifa e Maria Popkiewicz mostrano una facilità sorprendente, “Hhaï”, in una versione sovralimentata in cui il trio Lockwood/Paganotti/Widemann esegue meraviglie, e infine “La Dawotsin” dove, in un registro molto più calmo, la voce di Christian Vander affascina per la sua maestria e la sua profondità sensibilità.

Su questa ristampa appare un bonus di oltre 15 minuti: è la prima registrazione in studio della canzone “Rétrovision”, un demo di pre-produzione per un album in studio realizzato nel gennaio 1980. Alla fine, “Rétrovision” non vedrà mai la luce in una versione in studio.

Registrato come Retrospektïw 3 durante le serate dell’Olympia nel giugno 1980, Retrospektïw 1/2 è un album fondamentale in quanto presenta finalmente “Theusz Hamtaahk”, il primo movimento della trilogia omonima, di cui già conoscevamo il secondo movimento, “Ẁurdah Ïtah”, così come il terzo, “Mekanïk Destruktïw Kommandöh”.

Eseguito dal vivo dal 1974, “Theusz Hamtaahk” ha aspettato anni prima di essere inciso per l’eternità, perché Christian Vander voleva che ogni nota fosse bella, magica, essenziale e definitiva. È con lo stesso rispetto per la musica che ci offre anche in questo doppio album una magnifica versione di “Mekanïk Destruktïw Kommandöh”, una versione che si concede due grandi momenti con le improvvisazioni allucinanti di Bernard Paganotti e Didier Lockwood. Klaus Blasquiz, che non è apparso nell’album Retrospektïw 3, questa volta fornisce la voce principale.

Senza dubbio, i Magma hanno lasciato l’eredità della musica in continua evoluzione che sfida tutti gli standard e le connivenze del rock, evolvendosi in un universo di loro creazione.

Diponibile dal 25 gennaio 2021

Pre-order: Seventh records

Maggiori informazioni:
Magma’s official website
Seventh Records

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO