ZAVATTINI LIVE – Film e autori da non perdere di vista

Mercoledì 2 dicembre 2020 alle 18:30 ARRIVEDERCI SAIGON di Wilma Labate. All'incontro partecipano: Antonio Medici - direttore Premio Zavattini UnArchive, Aurora Palandrani - CDA AAMOD, Roberto Roversi - presidente Arci UCCA, Antonio Borrelli - vicepresidente Arci UCCA

Si rinnova l’appuntamento online con la rassegna Zavattini Live. Film e autori da non perdere di vista con la presentazione di un film che narra una storia incredibile, poco nota all’opinione pubblica, quella di 5 ragazze italiane, Le Stars, che nel 1968, durante un viaggio  in Estremo Oriente per tentare di sfondare nel mondo della musica, si ritrovano in Vietnam per esibirsi di fronte alle truppe americane. Si tratta di Arrivederci Saigon, di Wilma Labate. La regista sarà insieme al montatore Mario Marrone ad illustrare il film nell’incontro organizzato dal Premio Zavattini UnArchive in collaborazione con Arci UCCA, che avrà luogo mercoledi 2 dicembre alle ore 18:30 sui canali ufficiali FB del Premio Zavattini e di Arci UCCA e sul canale YouTube dell’AAMOD (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico). All’iniziativa parteciperanno, come sempre, Antonio Medici, direttore del Premio Zavattini, Aurora Palandrani, CdA AAMOD, Roberto Roversi e Antonio Borrelli, rispettivamente presidente e vicepresidente nazionale di Arci UCCA. Il film è visibile sul canale RaiPlay

Locandina Arrivederci Saigon

SINOSSI
Sono giovanissime e vengono tutte dalla provincia industriale toscana, così diversa dalle famose colline del Chianti: le acciaierie di Piombino, il porto di Livorno e le fabbriche Piaggio di Pontedera. È la provincia rossa delle case del popolo e del PCI. Uscire da questa provincia per loro è un sogno, ma siamo nel 1968 e tutto è possibile! Ricevono un’offerta che non si può rifiutare, una tournée in Estremo Oriente: Manila, Hong Kong, Singapore. Armate di strumenti musicali e voglia di cantare, partono sognando il successo ma si ritrovano in guerra, e la guerra è quella vera del Vietnam. Dopo cinquant’anni “Le Stars” raccontano la loro avventura tra soldati americani, basi sperdute nella giungla e musica Soul.

NOTE DI PRODUZIONE
È il 1968 e mentre in Italia i giovani occupano le scuole, rinnegano l’autorità di una famiglia patriarcale, rivoluzionano i costumi governati dalla Chiesa e decidono di essere soggetti politici, cinque ragazzine della provincia toscana imparano il soul insieme ai soldati afroamericani in Vietnam. Ancora un altro ’68, tra i tanti, a distanza di cinquant’anni. La sfida è quella di raccontare la Storia con lo sguardo delle protagoniste poco più che adolescenti, riaprendo un capitolo tra i più conflittuali del Novecento con la memoria e la leggerezza di una esperienza incredibile che ha segnato per sempre la loro vita.

ARRIVEDERCI SAIGON
di Wilma Labate
Introducono il film Wilma Labate e Mario Marrone
All’incontro partecipano
Antonio Medici – direttore Premio Zavattini UnArchive
Aurora Palandrani – CDA AAMOD
Roberto Roversi – presidente Arci UCCA
Antonio Borrelli – vicepresidente Arci UCCA
On line su sulle pagine FB ufficiali del Premio Zavattini e di Arci Ucca e sul canale YouTube AAMOD.
Il film è visibile in streaming su RaiPlay

SCHEDA TECNICA
Regia Wilma Labate
Sceneggiatura   Wilma Labate
Fotografia   Daniele Ciprì
Montaggio  Mario Marrone
Produzione Tra Lab, Solaria Film, Rai Cinema
Distribuzione Istituto Luce Cinecittà
Vendite Estere Rai Com
Con
Viviana Tacchella
Rossella Canaccini
Daniela Santerini
Franca Deni
nel ruolo di se stesse, ovvero LE STARS

PREMIO ZAVATTINI
Sito ufficiale | Pagina FB  

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO