ELLIOT NELSON – “As He Now Appears”

L'album di debutto dell'artista, compositore e produttore britannico, figlio di Bill Nelson, è un viaggio attraverso melodie eteree e paesaggi sonori oscuri e atmosferici

Elliot Nelson - Copertina di As He Now Appears

Elliot Nelson è un musicista strumentale, compositore e produttore britannico nato nel nord dell’Inghilterra. Figlio del frontman dei Be-Bop Deluxe Bill Nelson, Elliot è cresciuto circondato dalla musica e dalla creatività. Il suo suono fonde vari generi musicali: elettronica, jazz, rock sperimentale, folk e classica. Spingendo la sua musica sull’orlo della creatività sonora nel suo album di debutto AS HE NOW APPEARS. Un viaggio che ti porta attraverso melodie eteree nelle profondità di paesaggi sonori oscuri e atmosferici.

Dice Elliot: “AS HE NOW APPEARS è incentrato sulle esperienze che abbiamo nella vita che si evolvono e ci trasformano in ciò che siamo ora. Osservavo come le persone intorno a me cambiavano in situazioni particolari, intorno a persone diverse o ambienti diversi. Penso che mostri quanto siamo sensibili come esseri umani a tutto, è come un ciclo di cambiamento ma in qualche modo torniamo sempre allo stesso punto, con più vita alle spalle”.

Elliot ha suonato chitarra e batteria in numerosi gruppi underground britannici in passato, quali Honeytone Cody, dove ha anche collaborato in una joint venture di scrittura con sua sorella Elle Nelson. Il gruppo divenne rapidamente una delle band underground più famose in Gran Bretagna, ricevendo l’airplay da John Peel, un brano remixato da BBC Radio One DJ Kissy Sellout e un servizio fotografico con Mick Rock per una linea di abbigliamento Tommy Hilfger. Honeytone Cody si sono sciolti dopo 16 anni a metà 2015.

Dal 2017-18, Elliot ha continuato a formare un progetto musicale d’avanguardia con il pretesto di The Wolf and The Ape, ancora un’altra impresa musicale che ha ricevuto grandi elogi da critici e musicisti.

The Wolf and The Ape ha prodotto esclusivamente musica per vecchi film muti che includevano un film d’arte degli anni ’20 di Dziga Vertov, “A Man with a Movie Camera” e anche il cortometraggio di animazione di Lottie Reininger, “Cinderella”.

Ora Elliot sta per pubblicare il suo primo album solista strumentale, AS HE NOW APPEARS, che comprende un eclettico mix di musica, utilizzando jazz, classica, folk, elettronica al rock alternativo. Di traccia in traccia, non mostra pregiudizi per un particolare genere. Allungando e trascinando la musica per scolpire una narrazione emotiva sulla transizione del tempo, del cambiamento e della vita.

Dice Elliot: “L’album era incidentale, invece di usare qualcosa come un diario o una rivista, ho preferito la musica per esprimere un certo punto del tempo o un evento che sarebbe accaduto nella mia vita, immagino di aver usato un motivo simile per Peter and The Wolf di Sergei Prokofiev, userei uno strumento particolare per rappresentare una persona o una creatura all’interno della narrazione di ciò che stavo provando, o di un evento che stavo vivendo. È stato registrato nel corso di 2-3 anni, principalmente utilizzando un laptop dotato di Ableton Live utilizzando vari strumenti acustici ed elettrici. Le batterie sono state registrate in vecchi mulini industriali nel West Yorkshire, o usavo una chitarra guida o suonavo contro un drone o un campione di qualche tipo. Tutto istintivo per come mi sentivo, una volta che le tracce hanno assunto una certa forma emotiva, tutto il resto è andato a posto”.

Tracklist

  1. As He Now Appears
  2. Crusade of The Marionettes
  3. Land of The Forgotten
  4. Cats and Otherwise
  5. Pierrot
  6. Internally Set to Zero
  7. The Ethereal Ballon
  8. God’s Pythons
  9. From The Blonde to The Beast
  10. The Black Dot
  11. Beach Waltz

All music written, performed and produced by Elliot Nelson
Mastered by John Spence
Illustration and design by Elle Nelson

Per acquistare
BandcampSoundcloud 

Social Media
Instagram | Facebook | Twitter | YouTube

YouTube Videos 
The Wolf and The Ape, “Cinderella” 
The Wolf and The Ape, “A Man with a Movie Camera” 
Honeytone Cody, “White Queen” 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO