JOAN JETT – La cover di “Jeepster” dei T. Rex

La canzone fa parte di "AngelHeaded Hipster: The Songs of Marc Bolan & T. Rex", straordinario album tributo a uno dei grandi compositori del rock, in uscita il 4 Settembre 2020 su BMG

Joan Jett ha pubblicato la sua interpretazione della hit dei T. Rex Jeepster, tratta dalla raccolta curata da Hal Willner e intitolata “AngelHeaded Hipster: The Songs of Marc Bolan and T. Rex”, in uscita il 4 settembre su BMG, progetto e produzione esecutiva di Bill Curbishley e Ethan Silverman.

Jett rende uno splendido tributo al suo idolo adolescenziale, ricordando i suoi anni formativi sul Sunset Strip, passati ad assorbire tutto ciò che Bolan e T. Rex avevano da offrirle. Per la sua rielaborazione del brano di spicco dell’album ELECTRIC WARRIOR, che raggiunse la vetta delle chart inglesi e che sarà celebrato nella Rock and Roll Hall of Fame 2020, Jett è accompagnata da un gruppo di luminari tra cui Marc Ribot alla chitarra, Jim White alla batteria (PJ Harvey, Cat Power), Thomas Bartlett all’arrangiamento e al piano (The National, Sufjan Stevens) e dalla produzione del compianto Hal Willner.

Jeepster è il quarto brano uscito da “AngelHeaded Hipster“, dopo Children of the Revolution di Kesha, Scenescof di Devendra Banhart e Cosmic Dancer di Nick Cave. Ognuno dei 26 brani di “AngelHeaded Hipster” è stato prodotto dall’acclamato Hal Willner, scomparso lo scorso aprile. Willner è stato anche il produttore degli sketch musicali del Saturday Night Live per quasi 40 anni, ha prodotto album per Lou Reed, Marianne Faithfull e William S. Burroughs, e concept album basati sulla musica di Thelonious Monk, Kurt Weill, sui film vintage della Disney e altri ancora.

Per “AngelHeaded Hipster“, Willner ha riunito un ampio cast per reimmaginare le più grandi canzoni di Bolan – Jett, Kesha, Banhart e Cave più Marc Almond, Børns, Helga Davis, Perry Farrell, Elysian Fields, Gavin Friday, Emily Haines, Jesse Harris, King Khan, David Johansen, Sean Lennon & Charlotte Kemp Muhl, Maria McKee, Father John Misty, John Cameron Mitchell, Gaby Moreno, Nena, Beth Orton, Peaches, Todd Rundgren, Lucinda Williams, Victoria Williams With Julian Lennon e U2 Feat. Elton John.

AngelHeaded Hipster” sarà disponibile su CD, LP e in digitale.

Marc Bolan è stato un trovatore folk pop, il metal guru del Glam Rock, una pop star che bruciava di luce unica, un brillante chitarrista, icona di stile e poeta. È stato notoriamente citato come una delle maggiori influenze da alcuni dei più grandi nomi della musica, da David Bowie a Johnny Marr. Morì nel 1977 a soli 29 anni, dopo un incidente d’auto a Londra.

La copertina dell'album

AngelHeaded Hipster: The Songs Of Marc Bolan and T.Rex” – Tracklist

  1. Children Of The Revolution – Kesha
  2. Cosmic Dancer – Nick Cave
  3. Jeepster – Joan Jett
  4. Scenescof – Devendra Banhart
  5. Life’s A Gas – Lucinda Williams
  6. Solid Gold, Easy Action – Peaches
  7. Dawn Storm – Børns
  8. Hippy Gumbo – Beth Orton
  9. I Love To Boogie – King Khan
  10. Beltane Walk – Gaby Moreno
  11. Bang A Gong (Get It On) – U2 feat. Elton John
  12. Diamond Meadows – John Cameron Mitchell
  13. Ballrooms Of Mars – Emily Haines
  14. Main Man – Father John Misty
  15. Rock On – Perry Farrell
  16. The Street and Babe Shadow – Elysian Fields
  17. The Leopards – Gavin Friday
  18. Metal Guru – Nena
  19. Teenage Dream – Marc Almond
  20. Organ Blues – Helga Davis
  21. Planet Queen – Todd Rundgren
  22. Great Horse – Jessie Harris
  23. Mambo Sun – Sean Lennon and Charlotte Kemp Muhl
  24. Pilgrim’s Tale – Victoria Williams with Julian Lennon
  25. Bang A Gong (Get It On) Reprise – David Johansen
  26. She Was Born To Be My Unicorn / Ride A White Swan – Maria McKee

Ascolta/acquista “AngelHeaded Hipster”

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO