LOVE ANIMALS: il progetto videomusicale di Alessandra Celletti e Paola Luciani

Sei canzoni d'amore (con videoclip di animazione) dedicate a sei animali che hanno avuto un ruolo significativo, concreto o simbolico, nella vita della pianista e compositrice, questa volta anche nel ruolo di cantante

Love Animals - Illustrazione

Si intitola LOVE ANIMALS ed è il nuovo progetto musicale di Alessandra Celletti in collaborazione con la videoartista Paola Luciani

Sei canzoni d’amore dedicate a sei animali che hanno avuto un ruolo significativo, concreto o simbolico, nella vita della pianista e compositrice, questa volta anche nel ruolo di cantante.

I sei brani del cd si moltiplicano per tre e sono rielaborati anche in una versione remix del tutto “personale” e in versione acustica.

Finanziato grazie all’entusiasmo delle persone e ad una campagna di crowdfunding che ha superato ampiamente il traguardo LOVE ANIMALS prevede la realizzazione di un cofanetto di musica e animazioni con un cd e un dvd. Ma non solo: sarà infatti stampato anche un 45 giri in vinile dove sul lato A ci sarà Donkey Song una canzone dedicata a un matrimonio poetico e surreale con un asinello e sul lato B Kitty Love dedicata a Pedro, un gatto con una storia malinconica ma anche magica. 

Donkey Song e Kitty Love prendono forma in due videoclip di animazione grazie alla fantasia di Paola Luciani, artista riconosciuta a livello internazionale per il suo inconfondibile stile poetico e onirico.

“L’adoro. Little Bird è una bella canzone e la voce è meravigliosa. Quanto al piccolo video in carta ritagliata per Donkey Song è perfetto, leggero, giocoso, pieno di fantasia” – queste le parole del regista francese Patrice Leconte che da anni segue con attenzione il lavoro della Celletti.

L’uscita di Love Animals è prevista per il 20 Marzo 2020 in coincidenza della giornata mondiale della felicità e sarà disponibile su bandcamp e su tutte le piattaforme digitali.

Alessandra Celletti ha dedicato la sua vita al pianoforte, diplomandosi al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma. Parte quindi da una formazione classica ma chi la conosce un po’ di più sa quanto sia grande anche l’attitudine a sperimentare sempre cose nuove tanto che le sue esperienze si moltiplicano con deviazioni interessanti anche nel campo del rock, dell’avanguardia e dell’elettronica. Tantissime le collaborazioni con artisti italiani (da Gianni Maroccolo a Claudio Rocchi, ai Marlene Kuntz, a Franco Battiato) e internazionali (tra cui il mitico Hans Joachim Roedelius, pioniere dell’elettronica tedesca con Brian Eno e i Cluster).

Paola Luciani ha conosciuto l’arte del cinema d’animazione nel 1988 al Centro sperimentale di cinematografia di Roma dove si è perfezionata nel 1990 avendo come docente Giulio Gianini ( “La gazza ladra”, candidato nel 1966 all’Oscar).  Dal 1990 ha lavorato regolarmente con studi di animazione coinvolti in produzioni televisive e cinematografiche. I suoi film, caratterizzati da contenuti poetici e psicologici, sono stati selezionati in importanti festival internazionali. Nel 2012 il film “Island” ha ricevuto due premi per il miglior cortometraggio animato.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO