AWARD – Ludovico Einaudi nominato al Japan Academy Film

La nomination per le musiche di “The Third Murder” del regista giapponese Hirokazu Koreeda. Il premio verrà assegnato a Tokyo il 2 marzo 2018 alla presenza del regista

La musica che Ludovico Einaudi ha composto per il film “The Third Murder” (titolo originale “Sandome no satsujin”) di Hirokazu Koreeda, è in lizza per il prestigioso Japan Academy Film Award, il premio Oscar giapponese che, come per Hollywood, è assegnato da una giuria di esponenti della cinematografia nipponica e di addetti ai lavori.

Il film, presentato allo scorso Festival di Venezia con ottimi riscontri di pubblico e critica, è un legal thriller psicologico in cui l’avvocato difensore del reo confesso di un omicidio e in attesa dell’esecuzione capitale, indaga su quel che è veramente successo.
Ben nove sono le candidature di “The third Murder”: miglior film, sceneggiatura originale, regia, attore non protagonista, attrice non protagonista, luci, montaggio, qualità di registrazione e musica.

Il premio verrà assegnato a Tokyo venerdì alla presenza del regista Hirokazu Koreeda, del cast e del maestro Einaudi.

PonderosaLudovico Einaudi

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCALCIO - Sassuolo-Lazio 0-3. Commento e pagelle biancocelesti
Prossimo articoloCALCIO-TIM CUP - Lazio-Milan 4-5 (d.c.r.). Commento e pagelle biancocelesti
Vice direttore di DT NEWS, Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale «Quigiovani», caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull'album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore di «Classic Rock», «Chitarra Acustica», «La Stampa».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO