EVENTI – A Roma il Festival delle fettuccine all’Alfredo

Dall'8 al 14 febbraio 2018, "Il Vero Alfredo", noto locale di piazza Augusto Imperatore, proporrà eventi speciali, conditi da un menù storico con i piatti tipici creati da Alfredo, comprese le celeberrime fettuccine cui dà il nome

Le mitiche bionde al doppio burro compiono 110 anni: un traguardo che il ristorante “Il Vero Alfredo” festeggia con uno speciale festival dedicato alle fettuccine simbolo del made in Italy in tutto il mondo.

Dall’8 al 14 febbraio 2018, il locale di piazza Augusto Imperatore proporrà eventi speciali, conditi da un menù storico con i piatti tipici creati da Alfredo, comprese le celeberrime fettuccine cui dà il nome.

Un popolarissimo piatto il cui segreto è tutto nella semplicità: le tagliatelle impastate nel semolino e condite con burro e parmigiano freschissimi affondano le loro radici nel 1908, quando Alfredo Di Lelio le sperimentò nella sua piccola trattoria di Piazza Rosa per amore della moglie Ines, debilitata dal parto del primogenito. La ricetta conquistò subito la popolarità non solo dei romani, ma anche di Hollywood, grazie a due attori americani del cinema muto, Douglas Fairbanks e Mary Pickford che, dopo aver assaggiato i suoi piatti in luna di miele a Roma, regalarono ad Alfredo due posate d’oro con incisa una dedica: “To Alfredo the King of the noodles”.

Da quel momento, le due posate furono concesse da Alfredo a tutti gli ospiti più illustri, cui aveva l’onore di servire le Maestosissime Fettuccine, tra loro personaggi della politica, del cinema, della cultura. La serata inaugurale del festival, il 7 febbraio, sarà riservata alla stampa, a noti campioni del calcio e a personaggi dello spettacolo, tra cui Giuseppe Zeno, Gennaro Cannavacciuolo, Massimo Boldi ed Enrica Bonaccorti.

Tra gli eventi di punta, il 9 febbraio in programma il Carnevale all’Alfredo, con una cena in maschera dal titolo “Chi vorresti essere?”, seguita da una festa brasiliana in stile “Carnevale di Rio” con il celebre cantante Neney Santos e la sua band. A San Valentino, invece, oltre che per le coppie ci sarà anche spazio per i single con la Cena dei perfetti sconosciuti: un appuntamento al buio in cui tutti i single alla ricerca dell’amore potranno sedersi in tavoli “sociali” per fare nuovi incontri. Prevista anche la lettura di poesie d’amore da parte di un attore, ospite segreto e sorpresa della serata.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCALCIO - Lazio-Genoa 1-2. Commento e pagelle biancocelesti
Prossimo articoloCALCIO - Napoli-Lazio 4-1. Commento e pagelle biancocelesti
Vice direttore di DT NEWS, Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale «Quigiovani», caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull'album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore di «Classic Rock», «Chitarra Acustica», «La Stampa».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO