CALCIO – Lazio-Chievo 0-1. Commento e pagelle biancocelesti

Una buona Lazio, alla quale manca anche un rigore non concesso da Fabbri, nonostante la generosa prestazione e le occasioni da gol viene sconfitta beffardamente dal Chievo che va in gol con Inglese al 90'

Strakosha 5,5: la prima parata la compie al 41′, facile. Non può nulla sul gol di Inglese al 90′ che lo infila di piatto.

Basta 6: gara di grande corsa e impegno, all’83 viene sostituito con Lombardi s.v.

de Vrij 6: fa buona guardia e guida la difesa, anche se oggi il Chievo non impensierisce mai la Lazio, fino al momento del gol, dove sia lui che Hoedt non riescono a contenere Inglese.

Hoedt 6: non fa correre nessun pericolo alla difesa, ma non è che gli avanti del Chievo richiedano molto impegno. Ma solo fino al momento del gol di Inglese.

Radu 6,5: gara di sostanza e di spinta, un suo bel cross al 23′ viene perfettamente raccolto da Parolo, ma Sorrentino fa il miracolo. Il suo velenoso diagonale al 42′ esce di pochissimo a lato del secondo palo di Sorrentino. Esce al 75′ per lasciar posto a Luis Alberto s.v.

Parolo 6,5: grande impegno, corsa, inserimenti, contrasti. Al 23′ la sua bella girata di testa su cross di Radu viene miracolosamente deviata da Sorrentino con la punta delle dita. Al 33′ si ripete di testa sugli sviluppi di un corner, Sorrentino respinge ancora.

Biglia 6,5: in netta ripresa rispetto alle ultime prestazioni un po’ incolori, oggi è a tutto campo, frangiflutti, recupera palloni, regista, gran bella gara. Al 60′ la sua botta da fuori viene respinta da Sorrentino. La sua punizione al 71′ supera Sorrentino, ma Hoedt non riesce a indirizzarla in porta.

Milinkovic 6,5: al 7′ raccoglie di testa il traversone di Lulic dalla sinistra ma non riesce a inquadrare la porta. Ammonito al 30′ per proteste, il suo tiro su assist di Djordjevic viene deviato in corner da Sorrentino.

Anderson 6,5: oggi attivissimo, al 20′ il suo tiro da posizione defilata si perde a lato. Al 33′ si divora mezza difesa del Chievo ma al momento del tiro Sorrentino respinge con i piedi. Il suo gran tiro al 68′ viene respinto da Sorrentino.

Djordjevic 5: grande impegno fin dai primi minuti, corsa e posizione, girate di testa, scivolate in cerca del gol, ma il suo impiego non porta frutti. Esce al 75′ sostituito dal Primavera Alessandro Rossi s.v.: scatenato appena entra in campo, ma il suo entusiasmo viene tamponato dall’esperienza dei difensori clivensi.

Lulic 6: torna in campo dopo la squalifica e mette in campo tutta la generosità che gli è propria, ma non sempre con la dovuta lucidità. Ammonito all’85’ per fallo tattico su Inglese. Tiene in gioco Inglese e compagni in occasione del gol del Chievo.

Simone Inzaghi 6: imposta bene la gara, al netto delle assenze di Immobile e Keita però la sua Lazio non riesce a essere lucida sotto porta. Non basta un Felipe Anderson in grande spolvero. Almeno quattro le occasioni nitide per il vantaggio create dai biancocelesti, ma Sorrentino oggi è il migliore in campo. Così si arriva al 90′ quando una partita vinta ai punti viene persa prendendo un gol da Immobile. Alla Lazio manca anche un rigore a inizio gara per mani in area del Chievo che Fabbri non ha concesso. La società, immobile finora sul mercato in entrata e che ha ceduto in prestito Cataldi al Genoa, dovrebbe riflettere sulla necessità di un paio di acquisti, tra centrocampo e attacco, prima della chiusura del mercato. Purtroppo i fatti dicono che Djordjevic non può essere il sostituto di Immobile, oggi squalificato.

IL TABELLINO
Lazio-Chievo 0-0

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Basta, de Vrij, Hoedt, Radu (75′ Luis Alberto); Parolo, Biglia, Milinkovic; Felipe Anderson, Djordjevic (75′ Rossi), Lulic. A disp. Vargic, Patric, Wallace, Bastos, Lukaku, Leitner, Murgia, Lombardi, Kishna.
All. Simone Inzaghi 

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Spolli, Gobbi; Bastien, Radovanovic, Hetemaj; De Guzman (64′ Izco); Birsa, Inglese. A disp. Seculin, Bressan, Dainelli, Sardo, Rigoni, Depaoli, Kiyine, Ngissah, Vignato.
All. Rolando Maran

Arbitro: Fabbri (sez. Ravenna). Ass: Ranghetti-De Meo. IV: Tasso. Add: Irrati- Rapuano.
NOTE. Ammoniti: 31′ Milinkovic (L), 70′ Izco (C)

Serie A TIM, 22^ Giornata
Sabato 28 gennaio 2017, ore 18:00
Stadio Olimpico di Roma

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLIBRI - Le invenzioni a due voci su Luigi Tenco di Campanella e Palmieri
Prossimo articoloROCK - Se ne va a 67 anni anche John Wetton, ex King Crimson e ASIA
Vice direttore di DT NEWS, Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale «Quigiovani», caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull'album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore di «Classic Rock», «Chitarra Acustica», «La Stampa».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO