BASKET – PosteMobile nuovo Title Sponsor della Lega Basket Serie A

Lega Basket Serie A e PosteMobile hanno raggiunto un accordo di sponsorizzazione grazie al quale l’operatore di telefonia mobile del Gruppo Poste Italiane sarà Title Sponsor del massimo campionato e delle Final Eight di Coppa Italia a partire dal prossimo gennaio fino a giugno 2019

Roma 22/12/2016 - Basket Lega A 2016-17 Presentazione Title Sponsor PosteMobile Campionato Lega A e Final Eight foto Ciamillo

“Dopo la notizia dell’ingresso del marchio Fiat come sponsor della squadra di Torino in questa stagione – afferma il presidente della Lega Basket Serie A Egidio Bianchi –  l’accordo tra Lega Basket e PosteMobile è una ulteriore conferma di come il basket di Serie A sia tornato ad attrarre marchi importanti della nostra economia.  Per noi come Lega e come club un ulteriore stimolo per essere all’altezza di un partner così prestigioso al quale vogliamo portare la massima visibilità con tutti i mezzi che il nostro sport è in grado di assicurare. Si conferma così la tradizione che vede da sempre il basket in cima alle preferenze delle aziende, per la riconoscibilità che garantisce sia per il coinvolgimento emotivo che crea sia per tutte le attività di supporto che può generare insieme ai suoi partner”.

PosteMobile ha voluto legare il proprio brand alla Lega Basket Serie A non solo per un’affinità nel target di pubblico raggiunto ma soprattutto per l’importante convergenza riscontrata sui valori quali passione, rispetto, fiducia, gioco di squadra e determinazione.

La missione del Gruppo Poste Italiane è da sempre quella di avvicinare le persone, metterle in contatto e farle comunicare e tra i principali requisiti di uno sport popolare e seguito come il basket c’è proprio quello di essere per la gente occasione continua di confronto e dialogo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCALCIO - Inter-Lazio 3-0. Commento e pagelle biancocelesti
Prossimo articoloLIBRI - Iaia Caputo: "Era mia madre"
Vice direttore di DT NEWS, Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale «Quigiovani», caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull'album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore di «Classic Rock», «Chitarra Acustica», «La Stampa».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO