HARD ROCK – Deep Purple, nuovo album e tre date in Italia

inFINITE, il nuovo atteso lavoro della band inglese, verrà pubblicato il 7 aprile 2017 su earMUSIC. Il Long Goodbye Tour porterà i Deep Purple in tutto il mondo, compresa l'Italia con tre date a Roma, Bologna e Milano

521988371

I Deep Purple hanno rivelato il titolo, la data di pubblicazione e il primo singolo del nuovo album inFINITE, l’ultimo attesissimo disco della band, il seguito dell’acclamatissimo NOW WHAT?!

inFINITE sarà pubblicato il 7 aprile 2017 su earMUSIC. 

Time For Bedlam, il primo estratto, è un classico up-tempo in stile Deep Purple ed è disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Inoltre il 3 febbraio 2017 sarà pubblicato un EP in edizione limitata, contenente canzoni inedite che non saranno incluse nel disco.

Per celebrare l’album è stato filmato un video documentario contenente le registrazioni del disco con il produttore Bob Ezrin. Il filmato sarà incluso in alcune limited edition e sarà presentato in anteprima in alcuni fan events in tutto il mondo.

La band non ha ancora risposto alle molte domande poste dai fan riguardo al titolo dell’album e dell’imminente tour, rispettivamente inFINITE e Long Goodbye. “Se si prende alla lettera si potrebbe pensare che la parte FINITE descrive la vita dei Deep Purple, con un chiaro inizio e una fine nebulosa” – ha dichiarato il cantante Ian Gillian – “ma la parte in? La parola infinite è un’arma tridimensionale a doppio taglio. Descrive qualcosa che continua in eterno in tutte le direzioni; simile al suo equivalente temporale Eternal. Di cosa stiamo parlando? Stephen Hawking ha dichiarato (nel libro A BRIEF HISTORY OF TIME) che prima del Big Bang non ci fu nulla. Questo annienterebbe l’idea dell’universo infinito, perché stabilisce un preciso momento di inizio. Quindi l’universo di Hawking è Finite per definizione, che lui sia d’accordo o meno. Ironicamente Hawking si sbaglia (gli scienziati eventualmente sbagliano spesso), e quindi l’Universo è infinito, cioè non ha mai fine, ma anche non è mai iniziato e il corollario di tutto ciò ovviamente è che noi non esistiamo veramente. C’è una soluzione metafisica in tutto questo, ma dovrà aspettare finché il tour è finito perché (ringraziando il cielo) ci sono solo 24 ore al giorno (per ora) o 10 ore in un giorno metrico. Ma questo è un altro discorso…”

Il nuovo album inFINITE sarà disponibile in preorder (fisico e digitale) a partire da giovedì 15 dicembre 2017.

NOW WHAT?! È entrato in classifica al #1 in 5 paesi europei, nelle Top 10 in più di 15 paesi in tutto il mondo e si è aggiudicato il Disco d’Oro in Germania per aver superato le 100.000 copie vendute.

I due DVD FROM THE SETTING SUN… (IN WACKEN) e …TO THE RISING SUN (IN TOKYO), pubblicati contemporaneamente hanno raggiunto la posizione #1 e #2 nel Regno Unito.

I Deep Purple hanno recentemente annunciato il Long Goodbye Tour che porterà il loro leggendario spettacolo ancora una volta in tutto il mondo, con tre tappe previste anche in Italia nel mese di giugno 2017: il 22 giugno 2017 a Roma (Palalottomatica), il 26 giugno 2017 a Bologna (Unipol Arena) e il 27 giugno 2017 a Milano (Mediolanum Forum).

earMUSIC – www.facebook.com/earMUSICofficial – www.youtube.com/earMUSICofficial

CONDIVIDI
Articolo precedenteART POP - Il nuovo album di Julia Holter per Domino Documents
Prossimo articoloDisamorex ®, un “farmaco” contro la violenza sulle donne
Vice direttore di DT NEWS, Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale «Quigiovani», caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull'album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore di «Classic Rock», «Chitarra Acustica», «La Stampa».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO