APPUNTAMENTI – Il ritorno a Roma di Janine Jansen

Dopo lo straordinario recital di Daniel Baremboim dello scorso lunedì, la stagione da camera dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ospita un altro concerto da non perdere.

Mercoledì 23 novembre, alle ore 20.30, in Sala Sinopoli, è la volta di un duo di altissimo livello. L’affascinante violinista Janine Jansen e il pianista australiano Alexander Gavrylyuk propongono al pubblico un interessante programma che spazia da Poulenc a Brahms.

Si parte con il lirismo infuocato della Sonata op. 119 di Poulenc, composta negli anni del secondo conflitto mondiale e si prosegue con i Trois Poemes op. 30 di Szymanowski. La Sonata op. 94 di Prokof’ef e la splendida Sonata in la maggiore op. 100 di Brahms completano la serata.

La Jansens, molto apprezzata per qualità e virtuosismo, è ormai un ospite fisso delle stagioni di Santa Cecilia. Sarà di nuovo protagonista come solista in un concerto sinfonico nelle prossime settimana. E’ recente, invece, la straordinaria incisione, realizzata per DECCA, del Concerto per violino e orchestra op. 77 di Brahms con l’Orchestra ceciliana diretta da Antonio Pappano.

Stagione di Musica da Camera
Sala Sinopoli – mercoledì 23 novembre ore 20.30

Janine Jansen violino
Alexander Gavrylyuk pianoforte
Poulenc                      Sonata per violino e pianoforte, op. 119
Brahms                      Sonata per violino e pianoforte, op. 100
Szymanowski             Mythes “Trois Poemes” op. 30
Prokof’ev                    Sonata per violino e pianoforte n. 2 op. 94a

Biglietti da 18 a 38 euro

per info: www.santacecilia.it

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO