ALTERNATIVE ROCK – Blaine L. Reininger ospite dei Dorian Gray al Quirinetta di Roma

Il prossimo 6 novembre 2016 alle ore 22.00 la celebre icona post punk dei Tuxedomoon suonerà sul palco assieme alla storica band cagliaritana per l’attesa serata Sound and Vision, performance di musica e disegni dal vivo

Dopo Peter Murphy, che ha registrato il tutto esaurito il 25 ottobre scorso, il 6 novembre 2016 alle ore 22.00 al Quirinetta di Roma arriverà l’icona post-punk Blaine L. Reininger dei Tuxedomoon ospite dei Dorian Gray per l’attesa serata Sound and Vision, ovvero lo stato libero dell’immaginazione: la performance di musica e disegni dal vivo che coinvolge di volta in volta, insieme alla band cagliaritana, alcuni fra i più importanti illustratori e fumettisti.

DALLA MUSICA ALLE VISIONI – Generi diversi si fondono in serata unica con un ospite speciale, Blaine L. Reininger – fondatore dei Tuxedomoon, che per l’occasione imbraccerà chitarra e violino, riproponendo live alcune tracce del nuovo disco della band di Davide Catinari, Samuele Dessì, Nico Meloni e Jacopo Vannini, insieme ad alcuni dei suoi successi.

In un evento/concerto a effetto, con i Dorian Gray insieme a una delle icone post-punk mondiali, la musica si unirà a vere e proprio visioni, muovendo le mani del disegnatore modenese Marino Neri, autore della graphic novel COSMO e illustratore di LE MONDE.

Colori, suoni e orizzonti liquidi, incursioni nel repertorio dei Tuxedomoon  e nel songbook di Reininger, l’anteprima del nuovo album dei Dorian Gray e i pennelli di Marino Neri, sono dunque gli ingredienti della serata del 6 novembre al Quirinetta, tappa conclusiva del mini tour della band, con un set e una scaletta diversi per ogni data, secondo la consuetudine del format, facendo di ogni replica una prima assoluta.

Prevendite su: Viteculture

Per info: Quirinetta

CONDIVIDI
Articolo precedenteCALCIO - Lazio-Sassuolo 2-1. Commento e pagelle biancocelesti
Prossimo articoloCALCIO - Napoli-Lazio 1-1. Commento e pagelle biancocelesti
Vice direttore di DT NEWS, Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale «Quigiovani», caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull'album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore di «Classic Rock», «Chitarra Acustica», «La Stampa».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO