Sandro Scapicchio in “Roma in piccolo”

Mercoledì 6 luglio 2015 alle ore 21.00 in scena al Teatro Tor Bella Monaca di Roma lo spettacolo del talentuoso autore e cantante romano

Roma in piccolo è uno spettacolo-concerto dedicato alla canzone romana e alla sua grandissima tradizione. Brani che hanno fatto la storia musicale della Capitale partendo dalla fine dell’Ottocento fino ai nostri giorni, una rivisitazione che Sandro Scapicchio conduce brano per brano sia nell’interpretazione che negli arrangiamenti – senza alcuna violenza nei confronti dell’originario spirito popolare – curati insieme a Stefano Indino alla fisarmonica, Luigi Maio al pianoforte, musicisti con i quali Scapicchio ha il piacere di condividere il palco nel suo viaggio musicale.

Roma e la sua musica sono materia tanto vasta che non bastano a raccontarlo perfino spettacoli straordinari come il Rugantino quindi Roma in piccolo non ci prova nemmeno… vuole soltanto essere un minuscolo buco della serratura da cui spiare le canzoni di Sandro Scapicchio e il suo personalissimo rapporto con questa città.

Come dalla toppa di un noto portone dell’Aventino, da cui si può abbracciare con lo sguardo Roma, questo recital di parole e musica tenta di restituire da una visuale molto intima un po’ della magia della città eterna, attraverso una carrellata di emozioni messe in musica dal cantautore romano che però è anche interprete personalissimo di molti brani classici.

Scapicchio attraverso le parole di Pino Ammendola ci racconta come sotto la scorza cinica dei romani che rugano ci sia una straordinaria tenerezza, un core mollicone che spesso solo le canzoni riescono a far trasparire, così che ogni composizione, originale o non, diventa essa stessa una parola di questo racconto d’amore per un posto che cattura tutti quelli che vi arrivano” come una dolce ragnatela fatta di pietre antiche e sorrisi sempre nuovi.

Il sito ufficiale di Sandro Scapicchio.

Teatro Tor Bella Monaca – Via Bruno Cirino, 00133 Roma
Telefono: 06 2010579
Info e prenotazioni: 345 5871093

CONDIVIDI
Articolo precedenteINCHIESTA - Troppi vincitori e idonei non assunti. Parte un esposto alla Commissione Europea
Prossimo articoloCARACALLA 2016 - Serata Nureyev inaugura la stagione estiva del Teatro dell'Opera di Roma
Vice direttore di DT NEWS, Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale «Quigiovani», caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull'album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore di «Classic Rock», «Chitarra Acustica», «La Stampa».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO