BASKET – Gli Harlem Globetrotters sbancano il PalaTiziano di Roma

Tutto esaurito per lo show della squadra di pallacanestro "spettacolo" più famosa del mondo. Entusiasmo alle stelle per grandi e piccoli coi funamboli del pallone a spicchi, ad applaudire i giganti americani sul parterre anche Giulia Luzi e Andrès Gil

ROMA – Un pieno di entusiasmo e una straordinaria cornice di pubblico al PalaTiziano di Roma per la sesta tappa della tournée italiana 2016 degli Harlem Globetrotters, la squadra di pallacanestro “spettacolo” più famosa del mondo. Due ore di numeri e schiacciate ma soprattutto di sorrisi e grande divertimento per tutte le famiglie e gli appassionati giunti al palazzetto a festeggiare i 90 anni di queste straordinarie icone del basket mondiale.

Harlem Globetrotters al Palatiziano di Roma
Gli Harlem Globetrotters al Palatiziano di Roma

Vestiti prima con la storica divisa che li ha resi famosi, quindi con la classica maglia rossa e blu, i mitici giocolieri della pallacanestro a stelle e strisce hanno inscenato sketch, gag e risate a non finire, regalando autografi, selfie e foto ricordo a tutti i presenti. Un’allegria contagiosa che ha stregato la Capitale nel solco di una tradizione che rinnova ancora, anno dopo anno, la sua eterna magia e il suo fascino unico.

Harlem Globetrotters al Palatiziano di Roma

Tantissimi gli ospiti VIP sul parterre dell’impianto romano: tra i più acclamati l’attrice e cantante Giulia Luzi (Romeo e Giulietta, Tale & Quale Show) e l’attore fotomodello argentino Andres Gil (Don Matteo, Pechino Express).

CONDIVIDI
Articolo precedenteLIBRI - Il nuovo romanzo a fumetti di Staino "Alla ricerca della pecora Fassina"
Prossimo articoloOPERA NATIONAL DE PARIS - "Giselle"
Vice direttore di DT NEWS, Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale «Quigiovani», caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull'album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore di «Classic Rock», «Chitarra Acustica», «La Stampa».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO