David Sylvian Project – Live 2016 a Roma

Venerdì 6 Maggio 2016 alle ore 21.30 al Teatro Arciliuto la band romana propone l'originale interpretazione di alcuni dei più famosi e applauditi brani del repertorio di David Sylvian

I romani “David Sylvian Project ”, venerdì 6 Maggio 2016 alle ore 21.30 saranno a Roma al Teatro Arciliuto per interpretare il meglio della produzione di David Sylvian, dalla fine degli anni 80 a oggi. L’idea prende forma dal musicista/compositore Nicola Lori, chitarrista della band romana Fjieri, che dopo la realizzazione nel 2010 dell’album Endless in collaborazione con due membri dei Japan Richard Barbieri & Mick Karn, e dei Porcupine Tree (Gavin Harrison), crea e interpreta alcune delle più belle e geniali composizioni di Sylvian. La formazione, composta da Nicola Lori (Guitars, Loops & Voice), Danilo Cherni (Keyboards, Synthesizers, Atmospheres & Back vocals), Gabriele Marciano (Voice & Acoustic Guitar), propone un viaggio attraverso alcuni dei brani più belli e significativi della sua produzione discografica. La ricercatezza dei suoni e delle atmosfere unite alla passione di uno stile raffinato sono la miscela che unisce i componenti di questo eccellente trio. Tra i brani proposti dalla band: “Nostalgia”, “Blackwater”, “Taking the Veil”, “Riverman”, “Let the Happiness in”, “Darkest Dreaming”, “World Citizen”, “Weathered Wall”, “God’s Monkey e “Orpheus”.

David Sylvian Project
in concerto

con
Nicola Lori, Guitars & loops
Danilo Cherni, Keyboards & Atmosphere
Gabriele Marciano, Voice & Acoustic Guitar

Ore 20,30 – Aperitivo Cena facoltativo
Ore 21,30 – Concerto nella sala teatro

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5 – 00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 dalle ore 16.00 in poi
mobile 333 8568464
email: info@arciliuto.it

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione

CONDIVIDI
Articolo precedenteCALCIO - Lazio-Inter 2-0. Le pagelle biancocelesti
Prossimo articoloPALAZZO CHIGI - Incontro tra il Premier Renzi e il Cancelliere Merkel
Vice direttore di DT NEWS, Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale «Quigiovani», caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull'album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore di «Classic Rock», «Chitarra Acustica», «La Stampa».

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO